Ancora una volta la burocrazia aiuta le Famiglie.

Annullate totalmente le cartelle esattoriali.

SONO PROPRIO LORO A NON RISPETTARLA.

NOI POSSIAMO ANNULLARE NUMEROSE CARTELLE. 

Altra “doppietta” ottenuta contro l’agente di riscossione ADER = EQUITALIA che è talmente oberata dal lavoro da non rispettare alcuna regola imposta anche a loro dalla burocrazia.
Due vittorie ottenute in Tribunale e non con il tradizionale “metodo di autotutela”. Purtroppo siamo dovuti andare in Tribunale perchè non si è agito prima del pignoramento (andare in Tribunale prevede di spendere denaro in bolli e cancellerie).

DUE FAMIGLIE NON PIU’ OSTAGGIO DELLE AGENZIE DI RISCOSSIONE.

Per Noi è importante condividere i successi ottenuti perché danno coraggio e speranza alle Famiglie che per decenni sono state oggetto di attenzione dei Governi. TASSE, TASSE, ed ancora tasse  e poi bolli, multe, gabelle varie e canone RAI…Insomma basta! Le Famiglie vogliono uscire dalla ragnatela burocratica che la ex-equitalia ha costruito. Burocrazia così complessa che molti preferiscono pagare piuttosto che far valere i personali diritti.
NOI ABBIAMO DETTO BASTA GIÀ DA TEMPO!
IL POPOLO ITALIANO MERITA RISPETTO E SOVRANITÀ.
VOI COSA ASPETTATE A CHIEDERE RISPETTO ?  
La prima Famiglia felice di fine anno 2018, a cui per logiche di privacy dobbiamo censurare il cognome, è residente a Milano e da pochi giorni ha ricevuto la bellissima notizia che il suo debito è stato annullato: TOTALMENTE ANNULLATO. 
La  situazione vedeva protagoniste cartelle davvero molto datate, dunque prescritte. Il Giudice non ha potuto fare altro che contare gli anni ed annullare il pignoramento del conto corrente. Il risultato non è tanto recuperare il poco denaro pignorato ma mettere la parola fine a questa ennesima brutta storia che vede la ex-equitalia come protagonista, anzi, antagonista.
Ancora una volta abbiamo dato un parere diverso dal loro ESPERTO FISCALE (ragioniere-commercialista)  che, come spesso accade, aveva suggerito l’adesione alla Rottamazione Bis per sistemare le cose.
Facebook, il tanto discusso social network, ha salvato questa Famiglia che ha trovato un articolo interessante. Il TAM-TAM delle Famiglie ha fatto il resto: imparano a ritrovare il coraggio anche grazie a persone come Margaret Mead.  scrisse:
Ci è voluto  un anno circa ma il Giudice ha deciso ed ha annullato il debito e le cartelle esattoriali perché “prescritte”. 
Nella seconda sentenza favorevole, sempre a Milano, una Famiglia ha scoperto l’esistenza di cartelle esattoriali a carico dopo aver fatto richiesta dell’estratto di ruolo. Mai nulla era stato correttamente notificato, complice una serie di trasferimenti di residenza. Erano regolari ma controllati approssimativamente dall’agente di riscossione. Anche qui la burocrazia (mica l’abbiamo inventata/imposta Noi!!) ha dato l’aiuto decisivo. Anche se ritenevamo fosse una questione di prescrizione delle cartelle (attenzione: cartelle mai ricevute), abbiamo preferito contestare la RELATA DI NOTIFICA. 
Siamo quindi andati ancora prima nella contestazione. Come spesso accade, la nuova ADER non ha trovato le notifiche regolari ed anche qui, è sopraggiunta l’inevitabile decisione del Giudice. Nessuna cartella è valida. Tutto sgravato.
Prima di pagare controllate le vostre cartelle oppure gli estratti di ruolo.
Diffidate del  tuttologo che vi invita a dilazionare. 
PAGATE SOLO SE IL TRIBUTO E’ VALIDO ALTRIMENTI FATE VALERE I VOSTRI DIRITTI E SGRAVATE .
Il controllo delle posizioni esattoriali è gratuito
ma tale agevolazione è riservata ai soli iscritti. 
Informati