BLOCCATA ASTA GRAZIE AL DEPOSITO DELL’ISTANZA DELL’AVVOCATO IN FAMIGLIA BALDINO

/, legge 3/2012, MUTUO CASA, Risultati, Sovraindebitamento/BLOCCATA ASTA GRAZIE AL DEPOSITO DELL’ISTANZA DELL’AVVOCATO IN FAMIGLIA BALDINO

BLOCCATA ASTA GRAZIE AL DEPOSITO DELL’ISTANZA DELL’AVVOCATO IN FAMIGLIA BALDINO

Bloccare la vendita della prima casa,

con  l’Avvocato in Famiglia  si può fare !

 

 

Provvedimento del Giudice dell’esecuzione che blocca l’asta la mattina stessa in cui era stata fissata la vendita! Un colpo di Fortuna. ma la Fortuna va’ cercata. 

 

Il diritto di abitazione è un diritto costituzionalmente protetto  ma che molto spesso viene pesantemente compromesso.   Sicuramente il periodo storico che stiamo vivendo non  è il migliore. Molta gente vive in una condizione finanziaria disagiata,  condizioni che non gli consentono nemmeno di pagare il mutuo contratto per l’acquisto della loro prima casa.

Molte famiglie si trovano a dover lottare per difendere il proprio legittimo diritto di abitazione,

e questa lotta, per la difesa del diritto a mantenere la casa di proprietà, non è affatto facile.

Fortunatamente la legge, ed i Giudici nell’applicazione della legge, stanno offrendo nuove opportunità ai consumatori sovraindebitati, ovvero la possibilità di potersi reinserire nell’economia legale senza più temere aggressioni da parte dei vecchi  creditori. La legge nota come  “salvasuicidi”, ovvero la legge 3/2012 è stata studiata per dare l’opportunità, ai consumatori sovraindebitati, di salvare, almeno temporaneamente, il proprio patrimonio sia immobiliare che mobiliare, da azioni intraprese dai creditori.

Il fine di questa legge è di porre rimedio alla situazione di sovraindebitamento da cui difficilmente un semplice consumatore potrebbe uscire senza che intervenga un Giudice che tagli i suoi debiti in maniera definitiva. La peculiarità di questa legge  sta nel fatto che, come recita l’art. 12 bis, della  lg 3/2012: “Quando, nelle more della convocazione dei creditori, la prosecuzione di specifici procedimenti di esecuzione forzata potrebbe pregiudicare la fattibilità del piano, il Giudice, con lo stesso decreto, puo’ disporre la sospensione degli stessi sino al momento in cui il provvedimento di omologazione diventa definitivo”.

Questo quanto accaduto presso il Tribunale di Trani, ove il Giudice, su istanza del nostro Avvocato in famiglia, Floriana Baldino, in risposta alle istanze presentate per la salvaguardia del patrimonio del debitore, ha sospeso la vendita della prima casa il giorno stesso della vendita, come ben si legge dal provvedimento allegato, e questo in attesa dell’omologazione del piano del consumatore presentato presso la Volontaria Giurisdizione.

Grande vittoria del nostro Avvocato in Famiglia

Continua senza sosta la nostra lotta in difesa dei diritti dei cittadini.

  IONONMIUCCIDO@AVVOCATOINFAMIGLIA.COM