Chi non paga una multa e riceve la cartella esattoriale?  Cosa deve fare ?  Ma talvolta la cartella la riceve anche chi paga. Questo può succedere, ad esempio, se si è versato l’importo con un giorno di ritardo o si è omesso di comunicare i dati dell’effettivo conducente, così andando incontro a una seconda sanzione. Ma alle volte, la cartella esattoriale arriva senza che la multa sia mai stata notificata, nel qual caso l’atto dell’agente della riscossione è illegittimo e può essere impugnato. 

Ecco cosa fare in caso vi venga notificata una  cartella esattoriale per multa.

Chi ha regolarmente ricevuto una multa stradale e, tuttavia, non ha pagato né fatto ricorso, non può opporsi alla cartella per sollevare le stesse contestazioni che avrebbe potuto opporre al verbale. Una volta decorsi i termini per l’impugnazione al giudice di pace o al prefetto, infatti, non c’è più possibilità di contestare il merito dell’infrazione.

Ma l’automobilista può opporsi alla cartella esattoriale e  sollevare eccezioni per vizi successivi alla notifica del verbale come, ad esempio:

  • l’intervenuta prescrizione del credito del Comune che, come noto, è di cinque anni. Quindi, chi riceve una cartella esattoriale dopo cinque anni dalla notifica della multa può impugnare la cartella medesima al giudice di pace;
  • l’intervenuta decadenza del diritto alla riscossione che si forma dopo due anni dal giorno in cui il ruolo è stato dichiarato esecutivo (data riportata nella cartella stessa);
  • il difetto di notifica della multa, di cui parleremo qui di seguito;
  • l’omessa indicazione sulla cartella del responsabile del procedimento;
  • l’omessa indicazione sulla cartella dei criteri di calcolo degli interessi maturati nel corso degli anni.

 

Se arriva una Cartella esattoriale per una multa mai a voi notificata

La notifica della multa è condizione necessaria per la validità della cartella. Se l’automobilista non ha mai ricevuto la multa può opporsi alla cartella entro 30 giorni dalla sua notifica, ricorrendo al giudice di pace per chiederne l’annullamento.

Se arriva una cartella esattoriale per multa già pagata

Le ragioni potrebbero essere due per tale anomalia. O avete pagato in ritardo la contravvenzione  rispetto ai 60 giorni previsti dalla legge.  Ricordate che quando la multa viene comunicata al trasgressore, l’importo da pagare è in misura ridotta. Chi paga nei primi 5 giorni ottiene peraltro uno sconto del 30%. Chi però paga dopo i 60 giorni (quindi già a partire dal 61°), subisce una penalizzazione: anche per un solo giorno di ritardo scatta infatti un aumento pari alla metà dell’importo massimo previsto dalla legge. N.B. per ogni 6 mesi di ulteriore ritardo, scattano gli interessi pari al 10% dell’importo.

 

VOLTE LIBERARVI DI UN’AUTO CON IL FERMO AMMINISTRATIVO ANCHE SE NON VE LA FANNO DEMOLIRE ?

 

 

 


Volete maggiori informazioni?

Mail – info@avvocatoinfamiglia.com
Numero verde (09:00-12:00- 15:00-17:00) – 800 134 008 ( solo da telefonia fissa )
WhatsApp (orario continuato) – 3388310374


Seguiteci su tutti i Social!


Hai bisogno di aiuto? Lasciaci un messaggio e sarai ricontattato.

  • Contatti
  • Oggetto
  • Vi ricontattiamo
  • Dati personali

Inserite i vostri dati di contatto

Email

Telefono

Raccontateci la vostra storia

Argomento

Come possiamo aiutarvi?

Scegliete la vostra preferenza

Come preferireste essere ricontattati?

Che urgenza avete?

Inserite i vostri dati (facoltativo)

Nome

Cognome

Città / Paese