La patente quando scade? E come faccio a rinnovarla? Sono domande che, prima o poi, tutti ci facciamo. La durata è lunga e dimenticarsi della scadenza è facilissimo. Per facilitare le pratiche dal 17 settembre 2012, la scadenza delle patenti AM, A1, A2, A, B1, B e BE, in occasione del primo rilascio o del primo rinnovo viene allineata al successivo compleanno del titolare (giorno e mese di nascita). Questa norma non si applica però alle patenti rinnovate in Commissione medica locale (l’organismo che valuta l’idoneità alla guida dei soggetti affetti da patologie invalidanti, disabilità motorie o sottoposti a provvedimenti di revisione e con scadenza limitata).

Scadenza variabili

Ma quanto durano le patenti? Le categorie A, A1, B, B1, BE (moto, auto e auto con rimorchio) hanno scadenze diverse a seconda dell’età:

  • fino a 50 anni, 10 anni;
  • tra 51 e 69 anni, 5 anni;
  • tra 71 e 79 anni, 3 anni;
  • oltre 80 anni, 2 anni.

Le categorie C e CE (camion e camion con rimorchio) scadono al compimento del 65° anno e, se rinnovate presso la Commissione medica locale, hanno validità massima di 2 anni e abilitano alla guida solo di autotreni e autoarticolati per trasporto fino a 20 tonnellate. I titolari di patente di categoria C e CE , tra 65 anni di età e fino a 68 anni che intendono guidare autotreni e autoarticolati per trasporto di cose di massa superiore a 20 tonnellate devono conseguire annualmente un apposito attestato di idoneità per la guida. Oltre tale età la patente è limitata a una massa di 20 tonnellate.

Le categorie D1, D1E, D, DE e categorie speciali D1, D (autobus e filobus), al compimento dei 60 anni, abilitano alla guida solo di veicoli per i quali è richiesto rispettivamente il possesso delle patenti di categoria B o BE. I titolari di patente di categoria D1, D1E, D, DE o di categoria speciale D1, D, tra i 60 anni di età e fino a 68 anni che intendono guidare autobus, autocarri, autotreni, autoarticolati, autosnodati per trasporto persone devono conseguire annualmente un apposito attestato di idoneità per la guida; oltre tale età la patente vale come B.

Quando rinnovare

Il documento di autorizzazione alla guida può essere rinnovato già 4 mesi prima della sua scadenza. Procedere per tempo alle pratiche per il rinnovo della patente di guida fa risparmiare sicuramente inutili corse, dato che per la consegna del nuovo documento sono solitamente necessari dai 7 ai 10 giorni. Un apposito documento provvisorio permetterà comunque la guida fino al ricevimento della nuova licenza.
Nel caso in cui la patente sia già scaduta da 3 anni, tempi e costi lievitano notevolmente, poiché in questo caso sarà necessario effettuare nuovamente l’intero percorso per ottenere la licenza, dalla visita medica all’esame teorico, fino a quello pratico. La tempestività nel rinnovo della patente fa così risparmiare tempo e denaro.

Dove rinnovare

Per il rinnovo della patente è sufficiente recarsi presso gli uffici competenti della Asl e della Motorizzazione. In questi due casi, infatti, il richiedente rinnovo deve sostenere le spese esclusivamente necessarie all’assolvimento delle pratiche, anche se deve preoccuparsi egli stesso di assolvere alle stesse. In alternativa è sempre possibile rivolgersi a un’agenzia che si occupa di pratiche automobilistiche.

Attenti alle sanzioni

Quando si parla di patente scaduta la dimenticanza può costare estremamente cara. Una multa, che può variare dai 160 ai 644 euro, e il ritiro del documento, infatti, sono le sanzioni cui si va incontro nel caso in cui si venga sorpresi a guidare con la licenza di guida scaduta.
In caso di sinistro stradale con la patente non più in corso di validità il quadro si aggrava ancora di più, in quanto la compagnia assicurativa potrebbe non coprire del tutto i danni. Ecco, così, che un corretto rinnovo della patente fa risparmiare e non poco.

Hai dubbi sul rinnovo?

Sei incappato in sanzioni?
 
Rivolgiti ad Avvocato in Famiglia
Siamo in grado di dare risposte
ai tuoi quesiti
patente@avvocatoinfamiglia.com

 

Il consiglio dell’esperto : scrivete nel calendario del vostro telefonino la scadenza annuale. Tale annualità eviterà di dimenticarsene venendo in automatico ricordata . Se cambiate telefonino ?  Niente paura. La nuova generazioni di telefoni salva anche l’agenza. La magia di cloud!