Come difendersi dalle finanziarie?

/, Prestito, Recupero crediti/Come difendersi dalle finanziarie?

Come difendersi dalle finanziarie?

Prima regola per difendersi dalle finanziarie: mantenere la calma e conoscere i diritti dei debitori

Alcune importante verifiche da fare sul contratto: che sia certo

Un controllo che possiamo fare immediatamente dando un’attenta lettura al contratto é il seguente:

1) che il diritto sia certo ovvero

– risulti chiaramente nel suo contenuto e nei suoi limiti dagli elementi indicati nel titolo esecutivo

– non sia controverso nella sua esistenza (salvo opposizioni in fase di esecuzione ai sensi dell’art. 615 del c.p.c.)

Alcune importante verifiche da fare sul contratto: che sia liquido ed esigibile

2) che il diritto sia liquido ovvero il suo ammontare risulti espresso in misura determinata e non in modo generico. E’ bene sottolineare che non è necessario che l’importo del credito venga indicato precisamente nella sua quantità, in quanto è sufficiente che questa sia desumibile da una mera operazione aritmetica sulla base degli elementi indicati dal titolo. Pertanto, non si potrà iniziare un’esecuzione per il conseguimento di cose determinate solo nel genere;

3) che il diritto sia esigibile quindi non sia sottoposto a condizione sospensiva né a termini; è tale il diritto venuto a maturazione e che può essere fatto valere in giudizio per ottenere una sentenza di condanna. Se il diritto è sottoposto a condizione risolutiva il creditore può agire in via esecutiva e sarà il debitore a dover provare la condizione stessa, mentre la scadenza del termine o il verificarsi della condizione sospensiva devono essere provati dal creditore.

CHIARO ? QUANDO VI CHIAMA LA SOCIETA DI RECUEPRO CREDITO DOVETE SAPERE CHE IN BASE AGLI ARTICOLI 117 E 119 DEL T.U.B. AVETE DIRITTO A RICEVERE TALI CONTRATTI .

NON LI HANNO ? LI HANNO ARCHIVIATI ?

LI HANNO SMARRITI?

IL DEBITO NON E’ PIU’ ESIGIBILE. 

Controllate sempre e non respingete le raccomandate

In sintesi: controllate sempre la regolarità di un contratto con una finanziaria o con una banca, anche quando non vi trovate in difficoltà nei pagamenti perchè potreste scoprire che sussistono gli estremi per contestare quindi l’importo richiesto e/o preteso !

Non commettete l’errore di respingere le raccomandate. Ogni comunicazione scritta ricevuta dalla banca /finanziaria va conservata. Anzi, pretendete che le società di recupero credito scrivano le loro ragioni e non accettate la mera telefonata. Chiedete che il vostro debito sia documentato come certo e liquido. Con tale atteggiamento costruirete attorno a Voi un impenetrabile muro di gomma che vi consentirà di chiudere la posizione senza andare in un Tribunale, senza vedere pignorata la Vostra busta paga o peggio ancora venduta la vostra casa !

 

2018-12-11T14:16:47+00:00Debiti, Prestito, Recupero crediti|