Conciliazione paritetica, accordo storico fra sette big dell’energia e Consumatori

 


Protocollo unico per la conciliazione paritetica, firmato accordo fra sette operatori di energia e le Associazioni consumatori.

Le maggiori aziende dei settori energetico, idrico, e del teleriscaldamento in Italia hanno siglato un protocollo unico per la conciliazione paritetica con le associazioni dei consumatori del CNCU. Conciliazione che si estende, oltre che all’energia elettrica e al gas, anche al settore idrico e al teleriscaldamento.

È un accordo “storico”, dice una nota congiunta, quello firmato fra sette grandi aziende dei settori energetico, idrico e del teleriscaldamento e le 20 Associazioni nazionali dei Consumatori, Consiglio nazionale dei consumatori e degli utenti.

«Per la prima volta in Italia, alla luce della positiva esperienza maturata negli scorsi anni, è stato sottoscritto un Protocollo Unitario – informa una nota – Obiettivo dell’intesa che vede il coinvolgimento dei maggiori operatori nazionali del settore, è rilanciare la negoziazione paritetica, rafforzare lo strumento di risoluzione alternativa delle controversie consolidando il dialogo tra aziende e associazioni consumeristiche e rafforzando il rapporto di fiducia con i consumatori».

 

La conciliazione paritetica

La conciliazione è entrata a pieno titolo nella cultura delle aziende e delle associazioni consumatori e a conferma di questo, il protocollo estende lo strumento della conciliazione, oltre che ai servizi di fornitura di energia elettrica e gas, anche al settore idrico e al teleriscaldamento.

Gli Organismi di negoziazione paritetica, come forma di ADR (Alternative Dispute Resolution), che offrono la possibilità di definire in modo gratuito, rapido, semplice ed extragiudiziale le controversie tra imprese e consumatori, sono stati introdotti in Italia nel 2016 e via via adottati dalle 7 aziende attraverso singoli accordi con le Associazioni dei consumatori che ne regolano il funzionamento.

L’esperienza maturata in questi anni ha trasformato la negoziazione paritetica in una esperienza di successo fondata sulla ricerca spontanea di sinergie, costruita attraverso scambio periodico di conoscenze e valorizzata con il confronto regolare con ARERA, l’Autorità di regolazione per Energia, Reti e Ambiente.

«Il Protocollo rinnova e potenzia l’impegno a favore di uno strumento che assicura ai consumatori efficacia per la tutela dei propri diritti senza ricorrere a procedimenti giudiziari spesso lunghi ed onerosi».

Nell’ottica di assicurare la semplicità di accesso e diffondere la conciliazione, sono previste iniziative congiunte fra aziende e associazioni per migliorare la conoscenza e l’utilizzo della negoziazione paritetica come processo indipendente, rapido ed economico, utile non solo per la gestione dei conflitti ma anche per migliorare il servizio offerto ai consumatori, nell’ambito di un confronto paritario tra fornitore e cliente che favorisca consapevolezza del funzionamento del mercato.


Cosa significa per le famiglie?

qualunque sia l’importo delle bollette , pagate o non pagate, esiste una strategia per ridurre almeno del 50% le bollette. 

 

IN TEMPI DI CRISI?  SOLUZIONI ADEGUATE 

PERCHE’ IL DENARO SERVE PER VIVERE

E NON INGRASSARE ALTRE MULTINAZIONALI

 


Avete bisogno di aiuto? 

Le Famiglie sono forti, ancora più forti grazie alla Class Action.


Volete maggiori informazioni?

Mail – info@avvocatoinfamiglia.com
Numero verde (09:00-12:00- 15:00-17:00) – 800 134 008 
WhatsApp (orario continuato) – 3388310374


Seguiteci su tutti i Social!


Avete bisogno di un avvocato Etico?

  • Contatti
  • Oggetto
  • Vi ricontattiamo
  • Dati personali

Inserite i vostri dati di contatto

Email

Telefono

Raccontateci la vostra storia

Argomento

Come possiamo aiutarvi?

Scegliete la vostra preferenza

Come preferireste essere ricontattati?

Che urgenza avete?

Inserite i vostri dati (facoltativo)

Nome

Cognome

Città / Paese