Basta fare causa alle Banche. È una inutile guerra, e si arricchiscono le tasche degli avvocati ed i Tribunali. È bastato utilizzare l’articolo 1460 del Codice Civile, una perizia attenta utile per trovare l’errore commesso nella stipula del contratto, et voilà… Prestito chiuso!

I fatti in breve:

Una Famiglia aveva maturato un’esposizione debitoria “presunta” totale di € 9.848,62 a detta della società di recupero credito. Forse non parliamo di un grande debito, ma grazie alla strategia di muovere la cosiddetta “eccezione di inadempimento” è stata bloccata immediatamente l’emorragia di denaro. Basta pagare rate e sopravvivere. 

La posizione in questione è stata definitivamente chiusa a 4.000,00 euro da pagare peraltro in otto rate senza interessi tantomeno more oppure spese legali! La Famiglia ha quindi pagato solo una parte del debito originario, risparmiando ben 5.848,62 euro con il vantaggio aggiunto di versare l’intera somma in 8 rate mensili. 

 

Imparate ad usare la legge a vostro favore, è l’unica salvezza contro il sovraindebitamento.

 

Avete bisogno di aiuto? Avete problemi con social o volete semplicemente cancellare pagine scomode su internet? Scriveteci!

Volete maggiori informazioni?

Mail – info@avvocatoinfamiglia.com
Numero verde (09:00-12:00- 15:00-17:00) – 800 134 008
WhatsApp (orario continuato) – 3388310374


Seguiteci su tutti i Social!


Iscrivetevi alla newsletter: l’informazione è l’arma per difendersi!

Confermo di aver letto l'informativa privacy e di autorizzare il trattamento dei dati personali nel rispetto della legge di cui al GDPR 2018, R.E. 679/2016.