Tre storie di debiti finite bene

Un debito passato da 11.723 euro a 4.300 euro

Questa storia era iniziata male. Un  decreto ingiuntivo  notificato da parte della sua banca di ben euro  11.723, 07. Dopo il primo smarrimento è stato individuato il ” punto debole ” dell’atto giudiziario e la Direzione legale, unitamente all’ottimo lavoro svolto dal perito econometrico, è riuscita a dimostrare che i conteggi della banca NON RISPETTAVANO  norme imperative di legge riguardanti l’USURA e l’ANATOCISMO (Interesse composto, ossia il fatto che gli interessi già scaduti e non pagati diventino bene capitale e come tali siano suscettibili di produrre interesse a loro volta). Grazie ai nostri avvocati Etici la banca si è vista costretta a trovare un accordo extragiudiziale per una somma omni- complessiva di 4300 euro

Anche in questa occasione abbiamo dimostrato che OLTRE il 50% del denaro richiesto dalle banche NON ERA DOVUTO. Come sempre la miglior causa è quella che non si fa, inutile regalare il vostro denaro in  marche da bollo e contributi unificati al cancelliere del Tribunale. 

Il tribunale è un posto per ricchi, vi aiutiamo a starci lontani.

Clicca sull’immagine per ingrandirla

         

Abbiamo patteggiato con American Express ottenendo la cancellazione dalla banca dati!

Il nostro associato è stato vittima di una segnalazione illegittima a seguito di mancati pagamenti della carta di credito American Express  Infatti la società creditizia vantava un credito di 3.800 euro per effetto del mancato adempimento agli obblighi di pagamento previsti dal Regolamento Generale Carta PAYBACK American Express. Ma che tassi! Possiamo affermare ai limiti dell’usura. 

Grazie ai nostri avvocati si è raggiunto un accordo: da 3.800 euro  a 700 euro, da pagare in due  rate. Inoltre abbiamo ottenuto anche la cancellazione immediata dalla banca dati (leggi qui) , in virtù della segnalazione illegittima di cui è stata vittima il nostro associato.

Avvocato in Famiglia vi tutela sempre dalle ingiustizie delle banche senza cause ma usando i diritti dei debitori.

Clicca sull’immagine per ingrandirla

          

Multa ingiusta? Risolviamo anche quella.

Il nostro associato ha preso due verbali per superamento della velocità catturati da un Autovelox ad Orbetello, in provincia di Grosseto. Il multanova ha segnalato 29,8 km/h in più rispetto al limite consentito, la conseguente sanzione prevedeva un pagamento di 718,30 euro per aver infranto l’articolo 140 del codice della strada:

“Nuovo codice della strada”, decreto legisl. 30 aprile 1992 n. 285 e successive modificazioni.

TITOLO V – NORME DI COMPORTAMENTO

Art. 140. Principio informatore della circolazione.

1. Gli utenti della strada devono comportarsi in modo da non costituire pericolo o intralcio per la circolazione ed in modo che sia in ogni caso salvaguardata la sicurezza stradale.

2. I singoli comportamenti, oltre quanto già previsto nei precedenti titoli, sono fissati dalle norme che seguono.

Grazie ai nostri avvocati il il verbale è stato annullato. Regalare i nostri soldi allo stato non è utile per la crescita del nostro Paese, bisogna pagare solo per ciò che è giusto.

Abbiamo riportato tre esempi dei nostri successi, la nostra volontà è quella di combattere le ingiustizie che permeano la società. Il resto sta a te.

Clicca sull’immagine per ingrandirla

Ignorare i problemi non li risolve!

Volete capire e farvi aiutare? In 24 ore siamo al vostro fianco

 


Volete maggiori informazioni?

Mail – info@avvocatoinfamiglia.com
Numero verde (09:00-12:00- 15:00-17:00) – 800 134 008 ( solo da telefoni fissi) 
WhatsApp (orario continuato) – 3388310374


Seguiteci su tutti i Social!


Hai bisogno di aiuto? Lasciaci un messaggio e sarai ricontattato.

  • Contatti
  • Oggetto
  • Vi ricontattiamo
  • Dati personali

Inserite i vostri dati di contatto

Email

Telefono

Raccontateci la vostra storia

Argomento

Come possiamo aiutarvi?

Scegliete la vostra preferenza

Come preferireste essere ricontattati?

Che urgenza avete?

Inserite i vostri dati (facoltativo)

Nome

Cognome

Città / Paese